sabato 11 ottobre 2014

Novels and stories of the 1960s

Novels and stories of the 1960s / Bernard Malamud ; Philip Davis, editor. – New York : Literary Classics of the United States, 2013. - 2 v. ; 21cm.
Lo trovi alla Biblioteca di Americanistica, Iberistica, Slavistica, collocazione A 6 MAL.Nov.1-2.LIB e. Controlla qui la disponibilità

Figlio di immigrati ebrei di origine russa, cresciuto a Brooklyn, Bernard Malamud (1914-1986) cresce negli anni della Grande Depressione e nelle sue prime opere ci da’ un quadro realistico di questa realtà urbana impoverita. Poi il suo linguaggio si trasforma e diventa più surreale, mescolando realtà e fantasia. E’ considerato, insieme con Saul Bellow e Philip Roth, uno dei massimi rappresentati della narrativa ebraico-americana del Novecento. Il primo volume raccoglie due romanzi, “The natural” (1952) e “The assistant” (1957) e ventisei racconti, genere in cui eccelle come molti altri scrittori ebraici. Il romanzo “The natural” è ritenuto uno dei più belli mai scritti sul mondo – per noi poco familiare – del baseball e portato poi al cinema da Robert Redford.
Il secondo volume raccoglie tre romanzi: “A new life” (1961), “The fixer” (1966) e “Pictures of Fidelman : an exhibition” (1969),  - ambientato quest’ultimo in Italia - e altri 10 racconti. 





Nessun commento:

Posta un commento