venerdì 12 febbraio 2016

Le tartarughe tornano sempre

Le tartarughe tornano sempre / Enzo Gianmaria Napolillo. Milano : Feltrinelli, 2015.  

Lo trovi in Ca' Foscari BALI-Americanistica, Iberistica e Slavistica – ASSM 853.92 NAP TAR.

Controlla qui la disponibilità.


Anche se già dalla fine degli anni settanta si era cominciata a registrare una forte presenza di stranieri in Italia, è a partire dal 1991, con l'arrivo a Bari di navi ricolme all'impossibile di profughi albanesi in fuga dal regime comunista, che il Paese è diventato punto di approdo di migliaia di persone alla ricerca di pace e di un futuro migliore.

Allo sgomento e alla compassione iniziale è subentrata l'abitudine, e la crisi economica che ha travolto anche il vecchio continente ha provocato un atteggiamento di chiusura e rabbia.
Il dramma dell'emigrazione fa da sfondo alla storia d'amore e amicizia di Giulia e Salvatore, ambientata in un'isola del Mediterraneo punto di contatto fra il continente africano e l'Italia.
Saranno proprio loro i primi a scorgere il corpo morto di un migrante in mare e ad offrirci il racconto degli sbarchi da una prospettiva diversa, non quella ormai fredda trasmessa dai telegiornali, ma quella vissuta dagli isolani, incapaci di starsene con le mani in mano e pronti ad accogliere e aiutare.
Nel romanzo non solo si descrive l'immigrazione ma anche l'emigrazione da sud a nord Italia, la difficoltà della realtà lavorativa e la fatica di una carriera universitaria da incastrare tra i turni di lavoro, in breve la rappresentazione di uno spaccato della realtà odierna, dove l'isola rimane il punto di riferimento da cui si scappa ma in cui inevitabilmente si ritorna, così come le tartarughe del titolo.

Titoli correlati:

Permesso di soggiorno : gli scrittori stranieri raccontano l'Italia / Abate ... [et al.] ; a cura di Angelo Ferracuti ; prefazione di Enrico Panini. - Roma : Ediesse, 2010.

Oltre confine / Euglent Plaku. - [Udine] : Bianca e Volta, 2013

Altre risorse: http://bit.ly/1Xohwcc


Nessun commento:

Posta un commento